Caricamento in corso ...
Caricamento in corso

Ieri e domani legati da un filo d’oro verde: OlioCru

Come Gruppo DAO ci teniamo stretta la saggezza delle tradizioni. Questo non ci ostacola nell’abbracciare modi nuovi di esaltare e proteggere il nostro territorio, perché sappiamo che la capacità di (r)innovarsi è un motore potente: per alimentare un progresso più sensibile all’ambiente, per scegliere con consapevolezza, per rivivere il passato nei gesti del presente.

OlioCru ne è l’esempio: un antico mestiere di famiglia, visto con gli occhi di oggi. È ciò che accade quando dalle radici salde e profonde della vita contadina, crescono rami tesi verso orizzonti nuovi.

OlioCru territorio olivi

L’oliva del Garda, il frutto del rispetto

Le radici di OlioCru sono quelle tenaci e forti degli oliveti che abitano l’Alto Garda, tra Riva del Garda e Arco, allineati sui terrazzamenti vista lago che ornano i pendii delle Dolomiti.

È un lungo filo d’oro verde, quello che lega la tradizionale coltivazione dell’oliva alla moderna trasformazione che ne fa OlioCru. A metà tra il 45° e il 46° parallelo, Mario Morandini ha fatto tesoro della saggezza e dell’esperienza dello zio Elio, guardando con passione e interesse al territorio e ai suoi frutti più preziosi, insieme a Marco Riccardo Rabuffi.

In questo ultimo angolo mediterraneo, la frescura dell’Ora – il vento che soffia dal lago – e la maestosità delle cime trentine mantengono il clima perfetto per crescere le principali varietà di oliva della zona: Casaliva, Raza, Favarol, Rossanel, insieme a Leccino, Frantoio e Pendolino.

OlioCru ha scelto di esaltare questa terra e rispettarne appieno i prodotti, perché l’oliva del Garda mantenga il proprio valore e anzi lo accresca, diventando un dono diverso in ogni sua fase di trasformazione.

Un processo che nel nuovo frantoio di Riva del Garda diventa un’amorevole cura, dalla pianta alla bottiglia.

Come l’oliva diventa OlioCru

Le olive vengono raccolte solo nel momento più opportuno della loro maturazione, quando la natura è pronta. La selezione avviene in modo accurato, perché è da olive perfette che si ottiene un olio della più alta qualità.

Prima della molitura, i frutti sono puliti e sanificati, grazie al passaggio in tre vasche distinte e intervallate da asciugatori e risciacquatori su nastro, che utilizzano acqua filtrata e riutilizzata, senza sprechi.
Nel frantoio di OlioCru, è la tecnologia a essere al servizio della natura: i suoi impianti sono oggi tra i più moderni in Europa e allo stesso tempo conservano la sapienza artigianale che le mani di famiglia conoscono bene.

La scelta di estrarre olio per denocciolatura, poi, mostra l’impegno di OlioCru nel valorizzare le caratteristiche, il profumo e il gusto delle olive del Garda. E anche il rispetto per la fatica laboriosa di chi coltiva gli olivi con dedizione. Grazie a questo metodo, la pasta di olive è separata dal nocciolo e OlioCru ne produce un extravergine dalle qualità ineguagliabili.

Prima di poterlo imbottigliare, l’olio attraversa due sistemi di filtrazione, a cartoni OGM free e lenticolare a gas inerte. Con l’etichettatura finale, OlioCru sigla la certezza e la soddisfazione di offrire un prodotto davvero speciale.

Un’azienda capace di guardare lontano

L’azienda olivicola OlioCru ha anticipato i tempi con la sua visione innovativa. “Non si butta via niente”, come insegna la preziosa parsimonia delle generazioni passate. OlioCru ha fatto di questo monito un obiettivo di ricerca continuo che punta ad attuare un’economia circolare ecosostenibile.

Un’idea che in azienda è già da tempo una realtà che rende orgogliosi.

L’oliva del Garda non conclude il suo ciclo biologico con la sola estrazione e trasformazione in olio. I materiali di scarto ottenuti possono ancora esprimere il proprio potenziale e contribuire alla salvaguardia delle risorse in gioco. La pasta di oliva denocciolata viene essiccata in modo naturale e diventa polvere di olive, un prebiotico ad alta concentrazione di polifenoli, fibre, minerali e vitamine.

Anche i noccioli trovano nuova vita. La loro parte legnosa è un’ottima fonte di energia alternativa e può essere riutilizzata come combustibile. Il seme, invece, viene spremuto a freddo per ottenere olio di semi di oliva, un eccellente antiossidante.

Una lungimiranza che fa bene all’ambiente, un nuovo modo di intendere l’economia e un sano impulso all’innovazione.

OlioCru origini olio pane

Olio da olive del Garda OlioCru: a ognuno il suo

Le varietà di produzione di OlioCru danno vita a oli extravergini selezionati, ciascuno dalle particolarità tipiche. La loro bontà e l’attenzione che dimostra chi li produce sono garantiti dal riconoscimento di Olio del Garda DOP e Olio Biologico.

Con il suo carattere deciso, Origini esprime tutta l’essenza del territorio da cui nasce. OlioCru utilizza solo olive della cultivar casaliva, tipica dell’Alto Garda trentino, che regalano al prodotto un gusto che coniuga amaro e piccante. La denocciolatura gli regala un aroma che ricorda l’erba tagliata e la mandorla verde, che culminano in un sentore di foglia di carciofo.

Più delicato è invece Garda DOP, nato da un’accurata scelta di olive casaliva, leccino e frantoio, tutte locali. La certificazione ne assicura la produzione secondo regole e standard precisi. Il suo colore verde presenta riflessi dorati, il suo profumo leggero accompagna in modo gentile i piatti in cui si aggiunge, lasciando al palato una nota di mandorla.

C’è poi Biologico, altrettanto delicato e fresco, che presenta sentori di mandorla verde e cardo selvatico.

L’offerta di OlioCru va oltre il condimento gastronomico e diventa cultura, storia, gusto, salute. Nella loro Domus Olivae, puoi soddisfare la tua curiosità su un mondo che entra nelle case (e nelle dispense) di tutti noi, con ancora tanti riflessi da scoprire.

Perché non conoscere le sfumature dei sapori del Garda sotto la guida esperta di un vero chef? Puoi farlo il 1° marzo durante l’evento di degustazione online di OlioCru, organizzato in collaborazione con Slow Food e il nostro punto vendita Conad City di Rovereto! Lo chef Federico Parolari del ristorante Le Due Spade di Trento ti accompagnerà negli abbinamenti per valorizzare i tuoi piatti con un filo d’oro verde.