Le voci dei Soci: il nostro servizio alle Comunità


Volontà e passione, prima del reddito.

Lavorare in un piccolo centro urbano significa dare molta più attenzione al cliente e alla persona come individuo.

Il personale che troviamo in un piccolo supermercato infatti deve cercare di essere più cortese ed attento affinché il cliente sia felice, soddisfatto e ben servito. Questo perché lavorando in un paese con pochi abitanti bisogna impegnarsi al massimo al fine di garantire una clientela certa e fidelizzata, in quanto un cliente perso è difficile da recuperare.

Per gestire un piccolo negozio, è quindi necessario avere una grande forza di volontà e porre la passione davanti al reddito, diversamente si avrà una vita lavorativa difficile.

Devo confessare che all’inizio è stata una scelta obbligata. Inizialmente i miei genitori assieme a mio fratello gestivano un piccolo negozio con la penna sopra l’orecchio. Poi decisero di aprire un punto vendita più grande. In un primo momento questo passaggio si tradusse in un periodo di crisi, anche personale, data dall’introduzione di strumenti tecnologici, quali computer, e dalla mancanza di una formazione specifica.

Con il passare del tempo, imparando da persone più esperte di me e mettendoci molto impegno personale, sono riuscito ad avere una buona gestione e concretizzare molte cose. Tutto questo mi ha portato a una grande soddisfazione personale che continuo ad avere ogni giorno.

Conad è un punto vendita dove la gente si reca per fare la spesa. In termini generali è un marchio conosciuto e gode di buona fama. Più volubile è invece come viene visto e vissuto singolarmente come negozio, diversamente da un altro. Questo sicuramente dipende da molti elementi, come la professionalità, la gestione, la cura…

Il rapporto con i clienti deve essere buono, così come anche la relazione con la comunità deve essere positiva, dato che è essa che fa andare avanti l’azienda.

Lorenzo Salvadori
Conad di Denno (TN)

Condividi: