Trentino DH Racing

L’associazione sportiva Trentino DH Racing nasce come punto di aggregazione degli appassionati trentini per la disciplina del downhill.

È nell’inverno 2018/2019 che l’idea prende forma e l’associazione viene costituita ed affiliata alla Federazione ciclistica italiana. Diventa punto di riferimento in Trentino dove, nonostante il forte incremento di appassionati per le discipline Gravity, manca un team che raccolga la crescente passione.

Nei 3 anni successivi il numero di associati cresce e raggiunge il numero di 32 tesserati nel 2021. Al nucleo storico si aggiungono giovani atleti con il desiderio di competere ma anche di migliorare la propria tecnica.

Cresce il numero, ma cresce anche la qualità dei riders e l’ambizione sportiva.

Il sogno è quello di competere con i campioni internazionali nelle gare di coppa del mondo. Sogno che si avvera nel 2021 per il nostro Alber Hannes e Filippo Rossi attraverso la convocazione della nazionale per le prime gare di coppa del mondo: Maribor in Austria e Les Gets in Francia sono le prime esperienze.

Inoltre, la partecipazione ad un calendario internazionale di gare e i risultati ottenuti permettono di totalizzare i 40 punti UCI necessari per essere ammessi alle gare di Coppa del mondo. Obiettivo realizzato da Alessandro Gadotti e Alber Hannes.

Il calendario di gare a cui partecipa il team comprende sia le gare nazionali (solitamente 4 tappe del circuito Coppa Italia e il Campionato Nazionale), sia il folto calendario di gare internazionali di vario livello (dalle C3 alle C1 UCI).

I maggiori circuiti sono: IXS Downhill Cup, IXS European Downhill Cup e Mercedes-Benz UCI MTB World Cup.

Per maggiori informazioni: https://www.trentinodhracing.it/

Il sostegno di DAO

Il team di Trentino DH Racing ha in cantiere diversi progetti, a cui DAO è fiera di poter dare il proprio contributo.

C’è anzitutto l’obiettivo di portare gli atleti a partecipare alla Coppa del Mondo nella categoria Elite, ma anche quello, a noi particolarmente caro, di implementare sempre di più la sezione giovanile, avvalendosi del prezioso contributo di un allenatore che possa seguire un gruppo di atleti, per farli crescere in tecnica, sicurezza e migliorarne i risultati agonistici.

Condividi: